fbpx

Trasparenza

Il nostro obiettivo è di creare le nostre borse in piena trasparenza, seguendo una filiera produttiva gestita da azioni con effetti durevoli e responsabili.

Il valore delle nostre creazioni va oltre quello estetico. Esso è anche morale poiché si fonda sulla piena considerazione delle persone coinvolte nel processo produttivo, sul rispetto dell’ambiente e sull’attenzione alla qualità dei materiali selezionati.

Dalla selezione dei materiali all’esecuzione dei controlli finali sulla borsa, tracciamo, una ad una, le azioni compiute. L’analisi dei risultati ci permette di conoscere i margini di miglioramento e di prevedere i benefici potenziali di ogni fase del processo produttivo.

Passione ed esperienza sono la chiave del nostro lavoro. Leo Camerini ha il compito di creare il terreno su cui questi valori possono esprimersi.

Le nostre competenze e come le comunichiamo

Produzione

I nostri prodotti sono fatti a mano. Con i loro disegni atemporali, si slegano dalle collezioni stagionali e dal calendario della Moda. Desideriamo che le nostre borse siano indossate per il più lungo tempo possibile. A tale scopo, perseguiamo l’ottenimento della massima qualità durante il processo produttivo. Tra le diverse attività, investiamo risorse considerevoli nella selezione dei materiali e nel controllo della loro qualità. Spendiamo il tempo necessario nella verifica della tracciabilità dei dati all’origine delle materie prime.
La manifattura dell’alta pelletteria è un processo complesso poiché è svolta tutta a mano e coinvolge molte figure professionali. La precisione è scandita dal gesto umano di esperti artigiani e non da una macchina industriale. Ad esempio, prendiamo in considerazione una borsa della Linea Haute Couture, decorata con un plissé ricamato. L’ufficio stile coordina tre diversi atelier tra l’Italia (manifattura delle borse) e la Francia (atelier dei ricami e quello della plissettatura). I disegni arrivano nelle mani anche di altri fornitori se serve uno studio più approfondito su determinati materiali. Alla fine la creazione della borsa conta l’intervento di 15-20 persone.
Abbiamo implementato una metodologia interna che ci permette di minimizzare gli sprechi di materiale durante la lavorazione, specialmente della pelle di coccodrillo. In base al nostro sistema di taglio delle pelli misuriamo i consumi esatti per ogni modello e misura di borsa. Quindi possiamo ottimizzare il consumo di materiale necessario perché selezioniamo la pelle più adatta per la realizzazione della borsa.
Tutti gli sforzi che impieghiamo richiedono molto tempo, prolungando la tabella di marcia della nostra manifattura. Siamo felici di adottare questo approccio che sì dispende molte energie, ma ci farà raggiungere importanti traguardi nel lungo termine.

Relazione con i fornitori

Ci prefiggiamo di curare relazioni stabili con i nostri fornitori, basate sulla fiducia reciproca e il rispetto della propria etica di lavoro. Preferiamo lavorare con pochi fornitori, che possiamo conoscere a fondo e con cui possiamo creare una collaborazione solida. Conoscendo le persone dietro ai materiali e ai servizi che acquistiamo, riusciamo ad apprezzare meglio la qualità di questi. I fornitori ci sostengono non solo per il prodotto che ci offrono ma anche per la raccolta dei dati sugli approvvigionamenti e le attività che intraprendono per la produzione delle forniture. Grazie alla loro cooperazione siamo in grado di garantire un alto livello di tracciabilità lungo tutta la nostra filiera produttiva.

Relazione con i clienti

Trasparenza vuol dire anche comunicare con le nostre clienti. A tale proposito intratteniamo il più possibile conversazioni con coloro che ci danno fiducia. Lavoriamo continuamente allo sviluppo dei nostri canali comunicativi, sia fisici che digitali, con l’obiettivo di ridurre la distanza che si interpone tra noi e le nostre clienti. Preferiamo il dialogo diretto. Anzi, lo incoraggiamo.
Forniamo aggiornamenti durante la manifattura delle borse. Le clienti non si sentono mai abbandonate e possono fare riferimento al nostro puntuale servizio clienti. Siamo assolutamente aperti a condividere ogni tipo di informazione riguardo ai nostri prodotti e alla gestione delle nostre operazioni.

Approvvigionamento responsabile delle materie prime

I nostri prodotti sono fatti con pelli naturali. Queste provengono da esseri animali già destinati ad altri settori di consumo, principalmente quelli alimentare e agricolo.
Tutte le pelli di coccodrillo e alligatore, insieme ad alcune specie di piume, come quelle di pavone, sono provviste di certificati della Convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione (CITES), chiamata anche Convenzione di Washington. Di conseguenza, forniamo una propria dichiarazione (per i prodotti venduti all’interno dell’Unione Europea) o un certificato CITES Re-Export (per i prodotti venduti fuori dall’Unione Europea) per ogni prodotto di Leo Camerini creato con tali materiali. Questo permette di tracciare l’intero flusso dei dati relativi alla specifica pelle. Nella fattispecie sono registrati i nomi comune e scientifico della specie, il paese di origine, le modalità di approvvigionamento dell’animale e l’appendice CITES.
Si tratta di uno sforzo volto al preservamento di queste risorse naturali.
I materiali naturali sono lavorati dai nostri fornitori con conce vegetali e tinte che rispettano i requisiti della regolamentazione europea REACH.
Di seguito elenchiamo i materiali naturali utilizzati per i nostri prodotti:

  1. Pelli di coccodrillo e alligatore;
  2. Pelli di agnello;
  3. Pelli di vitello;
  4. Piume naturali di anatra, oca, faraona, pavone, fagiano, tacchino selvatico americano.

1. Pelli di coccodrillo e alligatore

Origine: Australia, Indonesia (Coccodrillo Marino); Stati Uniti (Alligatore)
Collaboriamo con una delle concerie specializzate più longeve al Mondo. Questo fornitore collabora regolarmente con organizzazioni pubbliche e private per il controllo del commercio di pelli di coccodrillo a favore della salvaguardia e della conservazione delle specie allo stato brado.

2. Pelli di agnello

Origine: Unione Europea
La conceria che fornisce le pelli di agnello ha una storia lunga 150 anni. È stata uno dei primi operatori ad aver adottato una strategia ambientale. Il fornitore effettua rigidi controlli sulle materie prime, dalla fase di approvvigionamento a quella di finitura.
Inoltre, riconosciuta in Francia con l’indicazione “Entreprise du Patrimoine Vivant”, questa azienda promuove il consumo di materiali a beneficio delle comunità locali.

3. Pelli di vitello

Origine: Unione Europea
Da anni, la conceria ha implementato una politica di sostenibilità volta a minimizzare l’impatto ambientale. Il continuo monitoraggio inizia con la raccolta dei dati all’origine delle pelli e traccia ogni fase della produzione. Collaborando in modo assiduo non solo con le agenzie di settore locali ma anche con istituzioni educative, l’azienda promuove una sana metodologia di gestione del valore nell’ambito dell’industria e commercio delle pelli bovine.

4. Piume naturali di anatra, oca, faraona, pavone, fagiano, tacchino selvatico americano

Origine: Cina, Stati Uniti
Leo Camerini utilizza piume naturali per decorare i prodotti della linea Haute Couture. Le piume provengono solo da animali cresciuti in allevamento e destinati al consumo alimentare. Le piume di pavone sono soggette alla normativa CITES. Di conseguenza, per ogni borsa decorata con tali piume, Leo Camerini rilascia un certificato apposito. Riceviamo sia piume di colore naturale sia piume tinte direttamente dai nostri fornitori. Infine, tutte le piume sono sterilizzate prima di essere ricamate sulle borse.

Altri materiali

1. Materiali destinati ai ricami

I ricami possono essere considerati come un complesso sistema composto da innumerevoli elementi di origini naturali e artificiali. I ricami sono cuciti su superfici di agnello o di tessuto (es. raso). I principali componenti sono:

  • Paillette (es. paillette a forma tonda, quadrata, zigrinate, cuvette);
  • Perle di imitazione;
  • Cristalli metallici;
  • Tessuti lavorati (es. fiocchi di organdy, fibre multistrato).

I primi tre elementi possono contenere poliestere e altri derivati della plastica. Usiamo tali materiali perché abbiamo valutato che non esistono ancora alternative che offrano il livello di qualità che richiediamo nella creazione dei nostri ricami. Tutti i componenti metallici derivano dall’ottone. Le lavorazioni di tessuto provengono principalmente dal cotone.

2. Accessori metallici

Gli accessori metallici sono disegnati e sviluppati da Leo Camerini e sono prodotti da un’azienda specializzata nella produzione di minuteria per la moda e la pelletteria. Definiamo come accessori metallici i seguenti componenti:

  • Attacchi dei manici e tracolla (Borsa 3.3, Leo30, Borsa da Spalla);
  • Catenella (Gemelle, Borsa da Spalla); Cerniera (Gemelle);
  • Chiusura (Borsa 3.3, Leo30, Borsa da Spalla);
  • Gemello della tracolla (Borsa 3.3, Leo30, Borsa da Spalla);
  • Moschettoni (Borsa 3.3, Leo30);
  • Piedini (Leo30, Borsa da Spalla).

Gli accessori metallici sono fatti in ottone e rivestiti da strati di 0,5 o 1 micron di metallo prezioso (es. oro, palladio, rutenio). Maggiore è lo spessore dello strato, maggiore è la resistenza della finitura agli agenti esterni, come l’umidità e la luce solare, e il trascorrere del tempo. Inoltre, lo spessore del rivestimento è indice di preziosità dell’accessorio. Le nostre specifiche sono ampiamente sopra gli standard di settore.
In seguito alla finitura, gli accessori sono sottoposti all’importante trattamento anti-allergico. Nel rispetto dei nostri canoni di qualità, tale processo è voluto per la salvaguardia del consumatore.

0